a

Lorem ipsum dolor sit amet, conse ctetur adip elit, pellentesque turpis.

Cinque segreti per un video e-learning di successo

Cinque segreti per un video e-learning di successo

Accendere, registrare, pubblicare. Ma anche, accedere, cercare, guardare e imparare.
Non è mai stato più semplice come oggi, nell’era di internet e degli smartphone realizzare e condividere un video.
Ma quali sono le regole da seguire per produrre un video e-learning davvero utile al proprio pubblico?

 

1.ESSERE CHIARI
Saper esporre in maniera intelligente è una delle grandi capacità dei bravi insegnanti, ancora di più quando ci si trova a spiegare a un pubblico non presente in aula. 
Fondamentale è essere chiari e professionali nella spiegazione e negli eventuali esempi, utilizzando frasi brevi e concetti semplici. 
Non è da meno il linguaggio del corpo: uno sguardo dritto in camera, una postura ben eretta, una voce decisa ma calma sono tutti elementi che danno autorevolezza e comprensibilità all’insegnate e all’argomento della sua lezione.

2. SAPER ATTIRARE
I primi 60 secondi a disposizione sono essenziali per attirare l’attenzione di chi sta guardando. Il primo minuto, infatti, è decisivo per trattenere fino alla fine e non far scappare un potenziale pubblico. è necessario quindi presentare l’argomento in modo conciso, elencando tutti i punti che si andranno ad affrontare, in modo da fornire una panoramica chiara ai propri utenti.

3. FARSI SENTIRE
La qualità audio in un video formativo è fondamentale. Il microfono deve essere vicino a chi parla, senza rumori di sottofondo né elementi sonori che si sovrappongano alla voce. 
L’elemento sonoro, però, non deve essere eliminato, ma dosato negli intermezzi o nei passaggi che altrimenti rimarrebbero silenziosi. Ricorda che la musica deve sempre essere adatta all’occasione.

4. FARSI VEDERE
La qualità audio va di pari passo con la qualità video. Oggi si possono ottenere ottimi risultati anche con gli smartphone, ricordandosi però di visionare sempre su uno schermo più grande, come quello del computer, quanto filmato. 
è importante anche cercare di non mantenere un’inquadratura troppo statica e cambiare le inquadrature, soprattutto quando vengono mostrate delle slide di spiegazione. 
Non dimentichiamoci di zoommare sui dettagli e mostrare immagini sempre collegate all’audio di quel momento: niente è più frustrante di sentir parlare di una cosa che non viene mostrata.

5. SAPER CONCLUDERE
Non è obbligatorio, ma è sempre bene apprezzato alla fine di un video formativo un riepilogo dei concetti chiave affrontati. Un breve ripasso dei contenuti analizzati aiuterà il nostro pubblico a fare il punto della situazione e a capire quanto è rimasto impresso della lezione appena seguita.

Ciak si gira, buona registrazione! 😉